Orchestra Senzaspine | Bollicine

  • Bollicine con l'orchestra senzaspine - al Teatro Duse di Bologna

Come ormai da tradizione, il 27 e 28 dicembre alle ore 20.30 torna al Teatro Duse di Bologna Bollicine, lo spumeggiante concerto di fine anno dell’Orchestra Senzaspine, reduce da numerosi sold out.

Ad alternarsi sul podio, Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani, i due giovani maestri che hanno fondato e dirigono l’ensemble under 35. Nell’atmosfera festosa e imprevedibile dei concerti Senzaspine, saranno eseguiti alcuni dei valzer più noti della tradizione viennese fino all’intramontabile repertorio italiano, in un crescendo di emozioni ed energia in musica. La serata si concluderà con il consueto brindisi in teatro insieme a tutti i musicisti, quest’anno offerto dall’azienda agricola Martelli di Castelfranco Emilia (Bologna), che ha scelto per l’occasione il suo Pignoletto Oro DOP.

Quanto al programma, l’Orchestra eseguirà l’Ouverture dal Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, la Marcia Ungherese da La Damnation de Faust di Hector Berlioz, la Danza Ungherese n. 2 in Re minore di Johannes Brahms, Farandola da L’Arlésienne di Georges Bizet, l’Ouverture dalla Cavalleria leggera di Franz Von Suppé. A chiudere il primo tempo sarà il Perpetuum Mobile op. 257, scherzo musicale di Johann Strauss (figlio).
Nel secondo tempo, riecheggeranno la sinfonia da La Forza del Destino di Giuseppe Verdi, il Pizzicato dal balletto Sylvia di Lèo Delibes, quindi due brani amatissimi e celeberrimi: il Valzer dei Fiori da Lo Schiacchianoci, per un tuffo nella favola di Natale di Petr Ilic Cajkovskij e Sul bel Danubio blu di Johann Strauss (figlio) che proietterà il pubblico nei fasti della Vienna imperiale. Nel gran finale, rigorosamente a sorpresa, ci sarà spazio anche per una versione Senzaspine de La Marcia di Radetzky che, come vuole la tradizione, chiamerà il pubblico a dare il suo contributo ritmico.

giovedì 27 dicembre 2018 | ore 20:30

venerdì 28 dicembre 2018 | ore 20:30

Orchestra Senzaspine

musiche Johann Strauss, Sergej Sergeevič Prokof’ev, Giuseppe Verdi, Pëtr Il’ič Čajkovskij

Direttori M° Tommaso Ussardi | M° Matteo Parmeggiani

La durata dello spettacolo è di due ore con intervallo

Biglietteria

DA LUNEDÌ 2 SETTEMBRE 2019:
dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle 19 
e da un'ora prima dell'inizio degli spettacoli