Eleazaro Rossi

 

Grande figlio di p*****a è il terzo spettacolo di Eleazaro e quello che lo proietta nel gotha della drammaturgia, alla sinistra di Carmelo Bene e alla destra – ma leggermente spostato in diagonale di un paio di centimetri – di Gian Maria Volonté. Un trattato di umanità e umorismo – mai volgare – che procede fermo e sicuro nel solco tracciato dal principe della risata: Totò.

Spettacolo in costume – l’artista è travestito da se stesso – e completamente privo di fumi e raggi laser, fatta eccezione per quelli procurati all’interno degli spettatori tramite il soffocamento indotto dall’atarassia.

Ecco una serie di temi che non verranno assolutamente trattati durante la rappresentazione di quello che i più noti quotidiani nazionali, escluso Il Messaggero, hanno definito “capolavoro”:
– la probabile acquisizione da parte della multinazionale John Deere dell’italiana Carraro Group – l’utilizzo di liquidi ad altissima pressione nel taglio dei metalli
– la precoce dipartita di Michela Murgia (scrittrice)

Gli introiti verranno devoluti nella loro interezza all’agenzia delle entrate degli Emirati Arabi Uniti.

giovedì 12 dicembre 2024 | ore 21

FOR LAUGHS' SAKE

Eleazaro Rossi

La durata è di 75 minuti senza intervallo

Intero
platea35,50 euro
prima galleria e palchi29,90 euro
prima galleria con visibilità ridotta25,30 euro
seconda galleria25,60 euro
BIGLIETTERIA

Dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle 19 e da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli
Per informazioni è sempre attiva la mail biglietteria@teatroduse.it