Enzo Tortora

Storia di un galantuomo

Recital/concerto a tre voci, nel quale la drammaturgia è costituita dall’assemblaggio dei vari atti processuali della vicenda Tortora, da interviste radiofoniche e televisive, da vari scritti, dalle stesse parole del noto giornalista e conduttore televisivo, il tutto montato drammaturgicamente da Michele Cosentini.

Il testo così composto è amalgamato da una originale strada interpretativa che si avvale delle musiche dei Pink Floyd, di Hans Zimmer e Pino Daniele; musiche che restituiranno un alto tasso di spettacolarità alla intera vicenda.

In scena Emanuele Montagna sarà Enzo Tortora, Michele Cosentini sarà la Magistratura e Valentina Carrino sarà l’Informazione.

Il recital si snoda cronologicamente attraverso tutte le fasi del tremendo calvario cui fu sottoposto il noto personaggio televisivo, dall’arresto del 17 giugno 1983 alla assoluzione del processo di appello.

Serata aperta a tutti con inviti da ritirare esclusivamente presso la Fondazione Forense Bologna, in Via D’Azeglio 38 a Bologna dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12.30 fino ad esaurimento posti.

L’intero ricavato sarà devoluto a DisHub, Associazione per la disabilità Pediatrica.

Sarà presente la Senatrice Francesca Scopelliti.

lunedì 20 dicembre 2021 | ore 21

Fuori cartellone

L'Ordine degli Avvocati di Bologna e la Fondazione Forenze Bolognese

Recital di Emanuele Montagna

drammaturgia di Michele Cosentini

e partiture contemporanee con Michele Cosentini e Valentina Carrino

musiche di Pink Floyd, Hans Zimmer, Pino Daniele

Lo spettacolo non può essere inserito nell’abbonamento DUSElibero

BIGLIETTERIA

DA MERCOLEDÌ 8 A GIOVEDÌ 30 GIUGNO: dalle ore 15 alle 19 e da 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

APERTURA STRAORDINARIA: mercoledì 8 giugno dalle ore 11 alle ore 13.30.