LA PIÙ SELVAGGIA SETE, LA PIÙ SELVAGGIA FAME

monologo musicale sulla resistenza partigiana

Beati quelli che hanno fame e sete di giustizia.
I partigiani ebbero, forse, “la più selvaggia fame, la più selvaggia sete”

Lo spettacolo è un “monologo corale”. Roberto Mercadini, solo sul palco, evoca una moltitudine rutilante di personaggi e di storie.

Il titolo cita P. Celan, poeta ebreo deportato, ma ricorda anche il Vangelo di Matteo: “beati quelli che hanno fame e sete di giustizia”. Ecco, i partigiani ebbero, forse, “la più selvaggia fame, la più selvaggia sete”.

venerdì 21 aprile 2017 | ore 21

sabato 22 aprile 2017 | ore 21

In scena al Piccolo Teatro del Baraccano | via del Baraccano, 2 Bologna

Atti Sonori

Roberto Mercadini

di Roberto Mercadini

voce e chitarre Guido Sodo

fisarmonica Davide Fasulo

contrabbasso Roberto Bartoli

Lo spettacolo non può essere inserito nell’abbonamento DUSElibero

Biglietteria

Biglietteria telefonica (051 231836)
dal 15 ottobre al 12 novembre 2021 dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13.


Apertura al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19 e da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.