LA TRAVIATA

Allestimento integrale dell'opera di Giuseppe Verdi

  • la traviata
Il melodramma in tre atti, tratto dalla pièce teatrale di Alexandre Dumas “La signora delle Camelie”, nello struggimento delle sue musiche e nella vicenda amorosa di Alfredo e Violetta conquista da sempre il cuore di ogni spettatore

Trama

La messa in scena mira soprattutto alla valorizzazione della forza passionale del melodramma, e quindi all’interpretazione dei personaggi, grazie anche alla bravura degli artisti che formano un cast davvero efficace, ma anche all’innesto di nuove espressioni artistiche come la danza e l’arte del mimo.

L’allestimento, pur nel rispetto della tradizione, è volutamente scarno poiché scarna è la vita di Violetta nel suo profondo intimo, priva d’amore…”di quell’amor che dà i palpiti” e dal quale lei rifugge preferendo una vita leggiadra e spensierata, l’amore fugace e mercenario. Scarna perché sono i suoi ultimi giorni di vita, e qui si inserisce la figura di un mimo, un alter ego di Violetta: lo specchio di un tragico destino. Lo specchio della vita ti si presenta dinanzi proprio nel momento in cui, crudelmente, pensi che la felicità possa arridere anche a te. Quando si ama si vive, …Violetta ha incontrato l’amore di Alfredo, ama ed è amata. Ma la società non perdona. Violetta dovrà lasciare l’amato e tornare alla vita spregiudicata di una donna di facili costumi destinata dalla tisi ad una morte precoce.

La durata dello spettacolo è di 3 ore con intervallo

mercoledì 30 novembre 2016 | ore 21

Corale Quadriclavio e Parma Operart

Giuseppe Verdi

su libretto di Francesco Maria Piave

con Angela Gandolfo, soprano | Alessandro Goldoni, tenore | Alfredo Stefanelli, baritono | Irene D’Angelo, soprano | Claudio Sassetti, tenore | Franco Montorsi, basso | Eugenio Degiacomi, basso | Paolo Bergo, basso | Antonietta Centoducati, attrice

danzatori e danzatrici di flamenco Roberta Ravaglia, Rita Marchesini, Ondina Cassotta e Andrea Natoli

coro Quadriclavio

orchestra Città di Ferrara

direttore M° Lorenzo Bizzarri

regia Eddy Lovaglio

Biglietteria

Biglietteria telefonica (051 231836)
dal 15 ottobre al 12 novembre 2021 dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13.


Apertura al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19 e da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.